3280157418  [email protected]

Cinque opzioni per studiare e lavorare nel mondo della moda.

Cinque opzioni per studiare e lavorare nel mondo della moda.

Studiare e lavorare nella moda.

Molte volte i futuri studenti arrivano a scuola che sanno di voler studiare e lavorare nella moda, ma non hanno molto chiaro che tipo di lavoro vorrebbero fare. Abbiamo deciso di presentare una piccola guida che spiega alcuni dei ruoli più comuni nel mondo della moda. Crediamo che anche se lo studente non è chiaro sul ruolo che vuole ricoprire, è importante formarsi e sviluppare la curiosità. Nessuno ci toglie ciò che abbiamo imparato e la realtà è che non è mai troppo tardi per cambiare il focus del lavoro. 

Quante persone lavorano per anni in un campo e poi cambiano? L’importante è rimanere curiosi e aggiornati.

Studiare e lavorare nella moda: Stilista

Lo stilista di moda è un professionista che ha il compito di trasmettere allo spettatore le tendenze di ogni stagione. Lo stilista è responsabile del coordinamento dei capi, oltre a vestire alcune persone con una certa immagine. Inoltre, il suo ruolo non è necessariamente progettare. Quindi non devono avere conoscenze di taglio e cucito ma devono sviluppare un grande gusto per l’estetica ed essere sempre aggiornati sulle tendenze. Gli stilisti lavorano spesso su produzioni fotografiche, pubblicitarie, sfilate o eventi. Attualmente lo stilista può lavorare anche come direttore creativo, il che significa che deve monitorare da vicino la campagna pubblicitaria e altri elementi. Di solito la realizzazione delle illustrazioni viene lasciata nelle mani di una specifica persona dedicata in esclusiva a svolgere questo ruolo

Studiare e lavorare nella moda: Modellista

Il modellista ha la capacità di creare in modo autonomo e responsabile pattern industrializzati e scalati. Inoltre, deve controllare la produzione del prototipo dal tracciamento e dalla trasformazione dei pattern di base. Il modellista può lavorare in  manualmente o informatizzati tramite programmi specifici. La differenza tra modellismo industriale e sartoriale è che il modellismo industriale è dedicato alla realizzazione di capi per grandi produzioni. Il termine “indutriale” implica taglie e misure standardizzate. Nel frattempo, il modellista sartoriale si concentra più che altro sulla realizzazione di capi personalizzati.

Studia per diventare Direttore Creativo

Il direttore creativo è la persona che ha il compito di dirigere il processo di progettazione, comunicazione e implementazione dei prodotti o servizi di un’azienda. È colui che deve assicurare di mantenere la strategia e la coerenza del marchio, sia visivamente che in termini di contenuti. All’inizio, era lo stilista chi lavorava a contatto più diretto con i modellisti o partecipava ai laboratori al momento del taglio e del cucito. Un esempio sarebbe il caso di Cristóbal Balenciaga, noto per la sua formazione sartoriale. In questo periodo era lo stilista chi faceva anche le illustrazioni per poter presentare in seguito a la squadra di modellisti e sarti che doveva creare i disegni. Attualmente è il direttore creativo a dare l’anima al brand.

Lavora come illustratore

Un illustratore, o figurinista, è la persona che crea i disegni a mano o in digitale. Molte volte il designer o lo stilista crea le proprie illustrazioni per poi presentarle al team e poter così lavorare allo sviluppo della collezione. Nel tempo, le collezioni di moda stanno diventando più grandi, il che porta alla ramificazione del lavoro. Attualmente c’è un ruolo specifico per chi disegna, chi fa le foto, chi fa i cartamodelli. Molte volte gli illustratori sono grafici che hanno deciso di specializzarsi e studiare moda per lavorare nel mondo della moda.

Diventare Modellista CAD

Il modellatore CAD, a differenza del modellista tradizionale, lavora con programmi CAD che gli permettono di sviluppare capi al computer. Molte volte nelle aziende c’è una persona che si dedica allo sviluppo della lettera modello (definisce le misure, la forma, apporta le modifiche necessarie) e un’altra persona che si dedica alla digitalizzazione (traducendo al computer la creazione del modellista). Scuola Moda Cesena lavora con il sistema CAM CAD Assyst che permette la creazione di schemi modello, lo sviluppo delle taglie e la trasformazione dei capi.

Come scegliere cosa studiare per lavorare nel mondo della moda?

Per lavorare nel mondo della moda è importante conoscere un po’ ogni ruolo e quindi poter decidere su quale senso puntare. È molto difficile lavorare come stilista senza avere alcuna conoscenza di taglio e cucito, allo stesso modo è molto difficile che un sarto abbia successo senza avere un po’ di creatività. Sebbene ci si possa concentrare su una singola disciplina, è consigliabile assaporare tutti gli elementi per comprendere meglio il ruolo di ogni partecipante nel processo di progettazione.

Scuola Moda Cesena offre la possibilità di seguire il corso di modellista o stilista in due aree separate, anche se consigliamo a gli nostri studenti a trascorrere alcune ore in ciascuna area al fine di sviluppare conoscenze tecniche e creatività.

 

Contenuto dell post

corsi moda
Condividere questo post
corsi moda

Progetto Aziendale

Progetto aziendale: un corso triennale con doppio diploma Progetto Aziendale è il corso più completo della Scuola Moda Cesena, dove potrai studiare in tre anni

Read More »