0547 991 328 / Viale Europa 980 / Italia

Jessica Zanni per Woolforschool

Jessica Zanni per Woolforschool

Jessica Zanni per Woolforschool

Una storia di successo: Jessica Zanni per Woolforschool

Quale modo migliore per concludere l’anno se non con una storia di successo: Jessica Zanni per Woolforschool. Una studentessa di Scuola Moda Cesena ha vinto un premio!

Siamo felici di annunciare che Jessica Zanni ha vinto una tavoletta grafica per il suo progetto al concorso Woolforschool organizzato da The Woolmark Company. La premessa era “design for your hero”, utilizzando materiali sostenibili e tenendo presente l’impatto sul pianeta. Il risultato è ottimo, presto potrete vedere il portfolio completo sul sito.

Intervista a Jessica Zanni per il concorso Woolforschool

Per che hai scelto di partecipare al concorso Woolforschool?

Ho deciso di partecipare al concorso per mettermi alla prova sul tema della sostenibilità. Questo è un argomento che mi ha sempre toccata molto ma che non ho mai presentato nei miei progetti o collezioni e ho capito che questa era l’occasione giusta.

Di cosa tratta il tuo progetto presentato per Woolforschool ?

 Per la realizzazione del progetto mi sono voluta ispirare a un ecologista che facesse qualcosa di concreto per l’ambiente e non solo propaganda. Ho trovato così Myra Stals, l’eroina in questione e protagonista del progetto, che con la sua iniziativa “Cycle 2 recycle” di raccolta di plastica e rifiuti, racchiude tutto ciò che le persone dovrebbero fare ogni giorno nel proprio piccolo. Il background a cui si ispira il tutto è l’ambiente marino, uno dei più danneggiati da questo consumo smisurato di plastica e microplastiche.

Qual'e stata la parte più difficile d'ideare questo progetto?

La parte più difficile è stata cercare di trovare un equilibrio tra il mio stile, quindi qualcosa che sentissi mio per riuscire a farlo nel migliore dei modi, e qualcosa che rispecchiasse i bisogni di Myra, per cui un abbigliamento outdoor e sportivo. Anche cercare di fare un outfit che fosse multifunzionale non è stato semplicissimo.

Qual'e stata la cosa che ti ha piaciuto di più del progetto?

La cosa che mi è piaciuta di più è stata l’attività di ricerca, da cui ho imparato tante cose nuove riguardo al tema della sostenibilità e conosciuto nei dettagli il marchio Woolmark, la loro filosofia, i loro tessuti innovativi e le tante qualità della lana merino.

Che consiglio daresti a i ragazzi che devono partecipare il prossimo anno?

Il consiglio che darei ai futuri concorrenti del progetto è di seguire bene le linee guida del concorso e il tema dato senza però dimenticarsi di creare qualcosa che rispecchi la propria personalità, per riuscire a realizzare un progetto unico e particolare. E’ importante documentarsi bene sul loro marchio, sulle tante proprietà della lana Merino e i loro tessuti innovativi.  Inoltre consiglio di prestare molta attenzione al design generale del progetto, partendo dal figurino, alle schede tecniche e all’impaginazione finale, trovando uno stile definito e una palette colori comune.  

Non solo Jessica è stata la vincitrice, ma Enlik Janabel è stata nominata semifinalista. Al di là della selezione della giuria, i nostri studenti hanno realizzato progetti meravigliosi che dimostrano grande impegno e dedizione. Ci congratuliamo con Jessica e incoraggiamo i nostri studenti a continuare a partecipare a i concorsi proposti dalla scuola in quanto rappresentano una grande opportunità di apprendimento.

Contenuto dell post

Condividere questo post